Google Workspace acquisisce nuove funzionalità progettate per il lavoro remoto

Google sta aggiungendo un file Alcune nuove funzionalità in Google Workspace oggi, Compresi nuovi strumenti per classificare il tuo tempo di concentrazione in Google Calendar e Chat, modi migliori per partecipare alle videoconferenze in Google Meet con più dispositivi e una versione della sua suite per ufficio per i lavoratori in prima linea. Esce anche dall’Assistente Google per Workspace dalla versione beta e lo rende disponibile pubblicamente.

L’azienda ci sta provando Classifica queste caratteristiche Come parte di una nuova spinta per quella che lei chiama “cooperazione paritaria”. Per Google, è un modo sublime per spiegare gli strumenti che stai cercando di creare in modo che le persone che lavorano da casa non siano svantaggiate rispetto alle persone che lavorano da un ufficio (quando le persone possono tornare in ufficio, questo è).

L’idea più vicina per arrivare a questo tag sono gli strumenti di Google per determinare il tuo stato nella sua gamma di prodotti. Oltre a impostare le ore fuori sede e di lavoro, gli utenti saranno anche in grado di creare un nuovo tipo di evento chiamato focus temporale. Quando imposti un blocco di Focus Time, Google dice che limiterà le “notifiche durante queste finestre di eventi”. Puoi anche impostare la tua posizione, consentendo ai tuoi colleghi di avere un’idea migliore della tua posizione e del fuso orario.

La chiave è che vari strumenti dell’area di lavoro come Gmail e Chat saranno a conoscenza del tuo stato e della tua posizione correnti e regoleranno le notifiche in base alle tue esigenze. Non è quasi il perfetto indicatore di stato globale, ma è un passo nella giusta direzione, a patto che vivi principalmente in Google Workspace e non mischi altri strumenti come Slack.

READ  Hot Wheels Unleashed ha annunciato di spendere soldi per i giochi

Nuovi tipi di stati in Calendar consentono inoltre a Google di creare una sorta di grafico del “buon tempo” incentrato sul lavoro e questo mostra solo quanto tempo sprechi nelle riunioni ogni settimana. Google afferma che la suddivisione delle “statistiche temporali” sarà disponibile solo per i dipendenti, non per i loro capi.

Google Calendar Time Insights.
Immagine: Google

Google offre anche “esperienze di secondo schermo” per Google Meet. In sostanza, consente alle persone di accedere a una riunione da più dispositivi, semplificando la condivisione degli schermi (o l’esecuzione di altri lavori) senza che la riunione consumi l’intero laptop. L’idea è che i lavoratori domestici possano utilizzare il loro Google Nest Hub Max o il loro telefono per accedere alla riunione, ma possono comunque fare domanda dal loro computer principale.

Sui telefoni, Google Meet acquisisce la visualizzazione dei riquadri dei telefoni cellulari per le videochiamate, il supporto Picture-in-Picture e lo schermo diviso. Non è chiaro se questi strumenti funzioneranno sia su Android che su iOS.

Google sta anche costruendo il suo basso costo Offerte di Google Workspace Essentials Con supporto per chat, Jamboard e Calendar, tutti stranamente omessi al momento del lancio.

Infine, Google afferma che sta lanciando “Google Workspace Frontline”, che definisce una “soluzione personalizzata” per i lavoratori in prima linea. Sembra essere un modo semplificato per gli amministratori di configurare la configurazione di Google Workspace per i lavoratori al dettaglio o sul campo. Renderà anche possibile creare Applicazioni AppSheet (Semplici app basate su moduli) all’interno di Fogli Google.

Nel loro insieme, la suite di aggiornamenti delle funzionalità annunciati da Google oggi sembra principalmente progettata per rendere le riunioni meno dolorose (perché puoi facilmente multitasking durante loro) o più facili da evitare (perché puoi impostare Focus Time e scoprire anche quanto tempo hai spendere nella barra laterale di Time Insights).

You May Also Like

About the Author: Tacito Armenteros

"Orgulloso alborotador. Practicante de café galardonado. Se cae mucho. Típico fanático de la web. Geek de Twitter"

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *